Robert Redford, autore di un grande libro.


Abbiamo sempre dato per scontato che un buon attore, riesce solo a recitare dietro una cinepresa, cercando di tanto in tanto, incantare qualche telespettatore annoiato che fa zapping oltre quello schermo neanche ben illuminato. Oggi voglio proporvi qualcuno della quale nessuno ha mai parlato più di tanto, Robert Redford. Robert è attore, regista e produttore cinematografico, insomma ha di sicuro il suo gran bel da fare, eppure tra tanti impegni è riuscito davvero a dimostrare tutto il suo valore. Nel 1990 ha fondato insieme con l'amico regista Sydney Pollack il Sundance Film Festival. Nel corso della sua lunga carriera ha ricevuto due premi Oscar: uno nel 1981 come miglior regista per Gente comune e uno alla carriera nel 2002; inoltre è stato candidato altre tre volte per La stangata come miglior attore e per Quiz Show come miglior regista e miglior film. Nel 2017 gli è stato conferito il Leone d'oro alla carriera.

Ebbene si amici miei, ha persino scritto qualche libro, artista a tutto tondo, partiamo dal mio preferito, The Outlaw Trail, Il libro è il resoconto del viaggio fatto dall'attore lungo il percorso dei fuorilegge, tra cui il famoso Butch Cassidy. Il libro contiene colloqui con anziani ranchers, che sono stati testimoni di quell'epoca, e numerose fotografie. Seppur poche, tutte le sue opere trasmettono un sentimento profondo per la natura, dagli animali selvaggi alle valli incontaminate del Wyoming, dai prati infiniti del Montana ai cieli dell'Alaska, una serie di testimonianze che possono farci rivivere l'epoca in cui le auto non esistevano e i cavalli erano l'unico rimedio alle lunghissime praterie nel profondo Texas. Riproduzione riservata


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti