Maria Grazia Calandrone, Splendi come vita.


La poetessa Maria Grazia Calandrone è all’esordio narrativo con Splendi come vita (in libreria a gennaio per Ponte alle Grazie), lettera d’amore alla madre adottiva, che è anche il racconto di un fatto di cronaca che fece molto parlare negli anni Sessanta, quando una bambina di pochi mesi venne trovata nel bel mezzo di Villa Borghese, a Roma.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti